Chirurgia refrattiva IL FEMTOLASER

Il Laser a Femtosecondi, detto anche Femtolaser, è un laser che emette una radiazione nel campo dell’infrarosso della durata di un femtosecondo. Il femtosecondo è una frazione di tempo della durata di un milionesimo di miliardesimo di secondo. Questo laser emette degli spot di questa durata nello spessore della cornea e, come conseguenza, genera una bolla di gas all’interno del tessuto corneale. Il ripetersi di questi spot per il numero desiderato dal chirurgo, ed impostato nel computer che gestisce il laser stesso, creerà degli effetti macroscopici come, ad esempio, un flap corneale, delle incisioni corneali di lunghezza, profondità e forma desiderate oppure dei tagli a tutto spessore di inclinazione e forma utili ad una cheratoplastica, perforante o lamellare che sia.

APPLICAZIONI CLINICHE
E’ evidente come il Femtolaser sia capace di produrre una correzione ottica dei difetti della vista(miopia, astigmatismo o ipermetropia, tramite incisioni) ma capace anche di produrre effetti chirurgici propedeutici eventualmente ad altre azioni chirurgiche come la creazione di un flap (da utilizzare nel corso di una Lasik tutta laser, i-Lasik, per miopia, astigmatismo o ipermetropia) oppure di tagliare a tutto spessore la cornea per procedere ad una Cheratoplastica (trapianto di cornea). Si utilizza il Laser a Femtosecondi anche per alcune fasi dell’intervento di cataratta, per correggere la presbiopia, per l’impianto di Inserti Intracorneali e per la Cheratotomia Curva (AK) laser. Il Femtolaser viene spesso usato in combinazione con il Laser ad Eccimeri, ma le possibilità terapeutiche e chirurgiche del laser a femtosecondi sono ancora, in buona parte, da scoprire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *